CALCIO SVIZZERO

“Voci di mercato? Per le speculazioni ci sarà tempo dopo la finale”

Croci-Torti e il Lugano guardano solo al Winterthur, Doumbia si ferma ai box

  • 15 maggio, 14:22
  • 16 maggio, 12:27
Mattia Croci-Torti

Presto di nuovo a Berna

  • Keystone

La speranza è l’ultima a morire, e allora il Lugano ha il dovere di crederci. Di fare il suo, perlomeno, chiedendo una (grossa) mano al San Gallo. Domani sera, un occhio sarà a Cornaredo, sul match tra i bianconeri e il Winterthur; l’altro al Wankdorf, dove lo Young Boys - in caso di successo contro i biancoverdi - potrebbe di fatto chiudere i discorsi per il titolo. “Malgrado le quattro sconfitte consecutive, credo che Rahmen e i suoi ragazzi abbiano fatto una stagione straordinaria - ha esordito mister Croci-Torti, inquadrando i prossimi avversari nel Championship Group - questi risultati erano inimmaginabili. Ora, dopo la bruciante eliminazione in Coppa, stanno pagando qualcosa sul piano nervoso, ma la verità è che complessivamente sono stati eccezionali”.

Sono strafelice di essere l’allenatore del Lugano e ho ancora un anno di contratto. Il periodo è veramente importante, trovo giusto non guardare troppo in là

Impossibile, distaccandosi per un attimo dal calcio giocato, non ritornare sulle voci di mercato provenienti da Bologna. E sul presunto interessamento degli emiliani verso il tecnico momò, o meglio - come emerso successivamente - per il giovane Hajdari, uno dei pezzi pregiati della bottega bianconera. “Come ho già detto due settimane fa, tutta la squadra è concentrata sul raggiungimento degli obiettivi stagionali - le parole del Crus - non dobbiamo perdere energie dando ascolto ai rumors sui giocatori, tanti, né a quelli su di me, che in questo momento sono abbastanza sottotraccia. Tutt’altro: bisogna rimanere sul pezzo, perché seppur basse, ci sono ancora possibilità di vincere il campionato. Il tempo delle speculazioni, del vero calciomercato arriverà semmai dopo il 2 giugno”. Sul pezzo, quindi, il Lugano cercherà di stare anche senza “il solito” Hajrizi, lo squalificato Cimignani e fronteggiando una terza assenza pesante: quella di Doumbia, out per un affaticamento muscolare all’adduttore destro.

A livello di vendite stiamo volando: con oltre 11’000 biglietti venduti, il contingente per la finale di Coppa si sta esaurendo velocemente

Marzio Mellini, Head of Media & Communications FCL

Il servizio con Mattia Croci-Torti (Rete Uno Sport 15.05.2024, 18h30)

RSI Calcio 15.05.2024, 19:04

Legato a Rete Uno Sport 15.05.2024, 18h30

  • Lugano
  • Winterthur
  • Doumbia
  • Hajdari
  • Bologna
  • Cornaredo

Correlati

Ti potrebbe interessare