Erik Satie: Parade

L'estro bizzarro e curioso di Erik Satie si presenta sulle scene parigine nel 1917 con "Parade". Il progetto di un balletto su sfondo circense avviene in collaborazione con Jean Cocteau, l'impresario Sergej Diaghilev, il coreografo Léonide Massine e Pablo Picasso quale scenografo, avvicinando per la prima volta il grande pubblico all'estetica cubista.